un mondo fatto di divertimento

Archivi mensili per novembre, 2014

ARTU E CAMELOT, TRA MITO E REALTA

Parlando di Camelot, subito pensiamo alle vicende che vedono protagonista re Artù e i suoi valorosi cavalieri. Questo posto secondo la cultura popolare altro non è che il palazzo dove sorgeva il regno di Artù e della sua sposa Ginevra. Il famoso re che fu, sempre secondo le storie narrate, ucciso in battaglia. Sarebbe stato sepolto ad Avalon, con molta probabilità l’attuale Glastonbury. Quello che però noi ci domandiamo sempre quando pensiamo a questa storia é: re Artù e i suoi prodi cavalieri sono esistiti realmente, ho appartengono soltanto alla cultura popolare britannica? Con tutta probabilità quello che noi conosciamo col nome di re Artù, altro non fu che un generale britannico che combatté gli invasori Sassoni nel 500 d.c. Il grande merito di questo valoroso uomo fu quello di ritardare l’avanzamento degli invasori; cosi da permettere ai Celti di rifugiarsi in Galles e nella Cornovaglia.

 Il famigerato re, era probabilmente un bretone romanizzato, esperto nelle tecniche militari e nella lotta corpo a core artùrpo. Questo perché la Britannia, fu una provincia romana per oltre quattrocento anni. Si pensa che i capi delle tribù celtiche, perchè disorganizzati e troppo deboli, si sian
o riuniti ed abbiano posto il generale al loro comando. Artù con l’ausilio di un corpo di cavalieri a lui fedele, condusse le tribù celtiche alla vittoria: nella battaglia finale di Badon, contro i Sassoni. Purtroppo nessuna delle località in cui avvennero le battaglie tra le tribù di Celti guidate dal generale contro i Sassoni sono state identificate.

Non vi è nulla c
he leghi storicamente Artù ad un luogo chiamato Camelot. Infatti si presume che Camelot, altro non sia che il posto che i poeti del dodicesimo secolo abbiano attribuito al generale Britannico; per fornire al condottiero e loro salvatore un palazzo degno di un re. Secondo alcuni tra i quali il cronista John Leland, nel 1542 mentre visitava le campagne nei pressi di Somerset, apprese da testimonianze locali che la collina presso il villaggio di South Cadbury veniva chiamato “Camalat” e che un certo Artù vi risiedette per lungo tempo. L’identificazione di questo posto da parte di Lelend, sembra essere correlata alle antiche fortificazioni che cingono la sommità della collina che gli abitanti del posto chiamavano: “Camelle” o “Camel”. Sempre secondo quanto riporta il cronista, per molti quel posto altro non era che il palazzo del re.
PROSEGUI LA LETTURA »